Houthi lanciano dorne contro raffineria saudita

Un raffineria di petrolio in Arabia Saudita è stata oggetto di un attacco con un drone, che ha provocato un incendio nell’impianto, nei pressi della capitale Riad il 19 marzo. I ribelli yemeniti Houthi hanno rivendicato l’attacco, secondo il ministero dell’Energia saudita. L’attacco ha provocato un incendio, che comunque “è sotto controllo”, è stato aggiunto in una nota. Non sono state riportate vittime e le forniture di petrolio non sono state interrotte. I ribelli filo-iraniani, che combattono contro i sauditi in Yemen, hanno affermato di aver preso di mira il gigante energetico Saudi Aramco a Riyadh con sei droni. Ci sono già stati diversi attacchi con droni agli impianti sauditi, attribuiti ai ribelli yemeniti filo-iraniani.

Rispondi