Dopo quasi sette anni di guerra civile, in Yemen soffiano leggeri venti di pace. Il rappresentante degli Esteri dei ribelli Houthi ( vicini all’Iran è probabilmente finanziati da Teheran), ha aperto alla possibilità di colloqui con i sauditi e la coalizione guidata dal governo di Riad. Se sia la volta buona per mettere fine a un conflitto dove sono morte decine di migliaia di persone non possiamo ancora dirlo. È invece doveroso cogliere i passaggi di buona volontà e apertura che fanno ben sperare.

Rispondi