Con un tweet il dipartimento della comunicazione di Ankara ha annunciato che il prossimo obiettivo militare turco sarà la base aerea di al-Jufra. Situata nel centro della Libia, la zona è un importante centro strategico per il controllo dei flussi di petrolio libico. Attualmente è nelle mani dell’esercito del generale Khalifa Haftar. Al-Jufra, scrive l’ufficio stampa del presidente turco, è il prossimo obiettivo insieme a Sirte, dopo la cacciata di Haftar da Tripoli. La Turchia sostiene infatti il governo di Feisal al-Serraj riconosciuto dall’Onu. L’annuncio della Turchia rischia però di aprire un conflitto con l’Egitto. Il presidente egiziano aveva definito la base e la zona di al-Jufra e Sirte come linee rosse la cui violazione avrebbe causato l’intervento militare dell’esercito de Il Cairo.

Rispondi