New York avrà nel Central Park un laboratorio per lo studio dell'impatto dei cambiamenti climatici.

New York avrà nel Central Park un laboratorio per lo studio dell’impatto dei cambiamenti climatici.

New York non si ferma. L’ultimo progetto che arriva dalla metropoli americana è la realizzazione di un laboratorio sui cambiamenti climatici a Central Park. L’obiettivo è quello di creare un sito per la ricerca e lo studio degli effetti del riscaldamento globale sui parchi urbani. L’idea è nata da una collaborazione tra la Yale School of the Environment e due associazioni ambientaliste newyorchesi.

I ricercatori svolgeranno un lavoro di ricerca, monitoraggio, mappatura e analisi delle conseguenze del cambiamento climatico negli 843 acri del parco urbano più famoso del mondo. Da qui proveranno a comprendere meglio gli effetti del riscaldamento globale su patrimonio arboreo, vita animale, risorse idriche e le migliaia di persone che frequentano ogni giorno Central Park.

Il laboratorio è diretto da Karen Seto, docente di geografia e scienze dell’industrializzazione a Yale. In un’intervista ha spiegato che l’intento è di studiare Central Park come un unico ecosistema. La novità sta nel fatto che uno studio dell’impatto del cambiamento climatico su un grande parco urbano non è mai stato fatto. Ci sono numerosi studi sull’impatto del riscaldamento globale su New York City, ma mai su Central Park, ha spiegato Seto. E i parchi, ha aggiunto, sono una risorsa importantissima per i newyorchesi.

Rispondi