La Turchia non normalizzerà le relazioni diplomatiche con Israele

In riferimento alla decisione del Marocco di riconoscere Israele e normalizzare le relazioni diplomatiche con lo Stato ebraico, la Turchia mantiene una posizione di distacco. Il ministro degli esteri turco, Meylut Cavusoglu, ha detto che il governo di Ankara non ha intenzione di intrattenere relazioni con qualunque Paese a danno della causa palestinese. La posizione è stata espressa dal Ministro turco durante un colloquio telefonico con il ministro degli esteri marocchino. La Turchia quindi non intende normalizzare le sue relazioni con Israele ma è pronta a tenere una posizione di “distanza diplomatica” con Paesi che possano danneggiare con il loro comportamento la causa palestinese. Il riferimento implicito va anche agli Stati musulmani che hanno seguito la linea degli accordi di Abramo.

Rispondi