Il giorno dopo il summit russo-cinese a Pechino, il governo di Taiwan ha criticato l’incontro tra Vladimir Putin e Xi Jinping. Da Taipei fanno sapere che il popolo taiwanese è disgustato dal bullismo cinese emerso nella bilaterale. Pechino, spiegano a Taiwan, ha mostrato le sue ambizioni espansionistiche nel momento dell’apertura dei giochi olimpici invernali in Cina. Le dichiarazioni del leader cinese tradiscono totalmente lo spirito della fiamma olimpica, simbolo di cooperazione tra i paesi del mondo.

Rispondi