Sudan scontri tribali nei campi profughi dopo abbandono forze di pace

83 morti e 160 feriti. Sono i numeri degli scontri tra fazioni tribali nei campi profughi di Kriandaq e Abu Zer a El Geneina, capitale dello Stato sudanese del Darfur occidentale. Secondo le agenzie internazionali, gli scontri sono cominciati a seguito di una rissa avvenuta venerdì 15 gennaio tra due persone in un campo per sfollati a El Geneina, dove un uomo arabo è stato pugnalato a morte e la sua famiglia ha attaccato per rappresaglia le persone residenti nel campo di Krinding e in altre aree. Come conseguenza le autorità locali hanno imposto un coprifuoco di 24 ore su tutta la provincia. Gli scontri tribali mettono in crisi gli sforzi del governo di transizione del Sudan per porre fine a ribellioni decennali in aree come il Darfur, dove la maggior parte delle persone vive nei campi per sfollati.

Rispondi