Stati Uniti e Filippine: pattuglie congiunte anticinesi

Le operazioni di sorveglianza militare avvengono nel Mar Cinese Meridionale vicino a Taiwan. Stati Uniti e Filippine: cooperazione anticinese.

>

Gli Stati Uniti e le Filippine stanno conducendo pattugliamenti aerei e marittimi congiunti nel Mar Cinese Meridionale. Le manovre congiunte avvengono mentre i due paesi intensificano la cooperazione di fronte all’attività cinese sempre più aggressiva nell’area.

Gli aerei hanno preso parte a pattugliamenti congiunti il ​​giorno prima nelle vicinanze di Batanes, la provincia più settentrionale delle Filippine, che dista solo circa 200 chilometri (125 miglia) da Taiwan, un’isola autonoma che la Cina afferma come proprio.

Le pattuglie dureranno due giorni e includono la marina statunitense e quella filippina. Arrivano solo pochi giorni dopo che il presidente delle Filippine Ferdinand Marcos Jr. ha definito la situazione nel Mar Cinese Meridionale sempre più “terribile” mentre la Cina cerca di affermare la propria presenza in un’area in cui più nazioni hanno rivendicazioni territoriali concorrenti.

La 7a flotta statunitense ha affermato che le pattuglie facevano parte della normale interazione americana con i suoi alleati e partner nel “preservare una regione indo-pacifica libera e aperta”.

La Cina rivendica praticamente l’intero Mar Cinese Meridionale come proprie acque, il che ha portato a controversie non solo con le Filippine ma anche con Vietnam, Malesia, Taiwan e Brunei. Queste affermazioni sono state a lungo considerate come potenziali punti critici nella regione e hanno alimentato la rivalità tra Stati Uniti e Cina.

All’inizio di questo mese una nave della guardia costiera cinese ha fatto saltare in aria una nave da rifornimento filippina con un cannone ad acqua in acque contese, e il mese scorso una nave della guardia costiera cinese e una nave di accompagnamento hanno speronato una nave della guardia costiera filippina e una nave da rifornimento militare vicino a una secca contesa. , secondo i funzionari filippini.

Rispondi