Isis e forze curdo-siriane trattato la resa dei jihadisti a Baghuz
Isis e forze curdo-siriane trattato la resa dei jihadisti

Notiziario Estero- Isis e forze curdo-siriane negoziano l’evacuazione da Baghuz. In centinaia hanno lasciato la roccaforte del Califfato.

L’ultimo bastione dello Stato Islamico in Siria, l’area di Baghuz, non è ancora crollato. Per evitare una probabile lunga guerra di logoramento, miliziani dell’Isis e forze curdo-siriane hanno accettato di negoziare per definire la resa degli uomini dell’ex-Califfato. I jihadisti sono asserragliati tra il fiume Eufrate e la frontiera irachena. La trattativa è l’ultimo atto dell’offensiva finale contro lo Stato Islamico. Intanto, l’Onu fa sapere che ci sono 200 famiglie intrappolate a Baghuz e che non si conosce la loro sorte. Il negoziato tra Isis e forze curdo-siriane, appoggiate dagli Usa, ha portato all’evacuazione di civili e miliziani dello Stato Islamico da Baghuz. Almeno 16 camion con a bordo civili e uomini dell’Isis hanno lasciato la zona per una destinazione ancora ignota.

Rispondi