Russia rinuncia a far parte del Tribunale Penale Internazionale

La Russia fa retromarcia sul Trattato del Tribunale Penale Internazionale.
La Russia fa retromarcia sul Trattato del Tribunale Penale Internazionale.

La Russia rinuncia a entrare nel Trattato che ha istituito nel 1998 la Corte Penale Internazionale. Il presidente russo Vladimir Putin ha bloccato il processo di adesione della Russia al Trattato. La Russia aveva firmato il Trattato, concluso a Roma nel 1998, ma non lo aveva mai ratificato. La decisione del Cremlino è arrivata dopo che il Tribunale Penale Internazionale ha dichiarato l’annessione russa della Crimea “un’invasione in corso”.

Advertisements

Rispondi