La prossima settimana la Corte Internazionale di Giustizia dell’Aia si riunisce sulla causa dell’Ucraina contro la Russia per aver violato la Convenzione sulla prevenzione e la punizione del crimine di genocidio.

Le udienze del tribunale sono previste per il 7 e l’8 marzo, riferisce un corrispondente di Ukrinform, citando il servizio stampa del tribunale.

“L’ICJ terrà udienze pubbliche nel caso relativo alle accuse di genocidio ai sensi della Convenzione sulla prevenzione e la punizione del crimine di genocidio (Ucraina contro Federazione russa) il 7 e 8 marzo 2022”, ha scritto il servizio stampa della corte su Twitter.

Le audizioni saranno dedicate alla richiesta di indicazione delle misure provvisorie presentata dall’Ucraina.

Il 24 febbraio, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato l’inizio dell’invasione dell’Ucraina. Le truppe russe stanno bombardando e distruggendo infrastrutture chiave, conducendo massicci bombardamenti di aree residenziali di città e villaggi ucraini usando artiglieria, sistemi di lancio multiplo di razzi e missili balistici.

In Ucraina è stata imposta la legge marziale ed è stata annunciata la mobilitazione generale.

L’Ucraina ha ufficialmente intentato una causa contro la Federazione Russa presso la Corte internazionale di giustizia dell’Aia.

Rispondi