Roma punta sulla mobilità elettrica
smart fortwo electric drive; Exterieur: schwarz; Interieur: schwarz;Elektrischer Energieverbrauch gewichtet: 12,9 kWh/100km ; CO2-Emissionen kombiniert: 0 g/km* smart fortwo electric drive; exterior: black; interior: black;Electric power consumption, weighted: 12.9 kWh/100km; CO2 emissions combined: 0 g/km*

Il piano della mobilità elettrica della capitale sarà approvato entro aprile. E’ prevista una rete di colonnine per la ricarica. Saranno almeno 700 entro il 2020 i punti per ricaricare l’auto elettrica a Roma. Gli impianti superveloci per rifornire di energia il veicolo saranno installati sui due anelli della capitale: il raccordo anulare e le Mura Aureliane. Circa 5 km di distanza tra una colonnina e l’altra. Secondo il Campidoglio, le auto elettriche in città sono aumentate del 20% e entro il 2020 si prevede un ulteriore aumento con 13.133 auto circolanti nell’urbe. In città, invece, saranno i cittadini a segnalare dove installare le colonnine di ricarica. Enel e Acea, gestori del servizio, avranno l’obbligo di installare almeno 40 impianti di ricarica. E ora il Comune dice che vuole anche rilanciare il bike-sharing.

Rispondi