Putin tira le somme dell'intervento in Siria
Putin tira le somme dell'intervento in Siria

Risultati e costi dell’intervento russo in Siria. Putin tira le somme dell’intervento in Siria

Il presidente russo Vladimir Putin spiega i risultati e i costi dell’intervento della Russia in Siria. In una cerimonia al Cremlino avvenuta davanti a 700 militari e ufficiali, Putin ha consegnato 17 decorazioni militari. Durante la serata di gala, il presidente russo ha detto che i sei mesi di presenza in Siria dei militari sono costati al Cremlino 419 milioni di euro. Putin ha anche confermato la morte di cinque militari in Siria.

Vladimir Putin ha spiegato alla platea che grazie alle operazioni militari in Siria si è riusciti a stabilire una collaborazione positiva e costruttiva con gli Stati Uniti e i loro alleati. Il capo di stato russo ha aggiunto che una parte di militari rimangono a presidiare le basi russe in Siria di Latakia e Tartus. Specificando che l’esercito di Mosca è in grado di mobilitare rapidamente e tornare in Siria in caso di necessità.

La Russia, ha chiarito Putin, continuerà comunque a fornire aiuto finanziario, supporto tecnico, formazione e logistica alla Siria, e a dare il supporto aereo se necessario.

Intanto, la Russia ha cominciato il ritiro delle sue forze armate dalla Siria. I gruppi di opposizione siriani hanno accolto con favore l’annuncio di lunedì scorso di Putin di ritirarsi dalla Siria.

Rispondi