Putin: “D’accordo a finire la guerra ma Kiev non vuole”

>

Nell’incontro con il presidente indiano Nerenda Modi, Vladimir Putin ha detto di essere favorevole a finire la guerra ma Kiev non vuole. Il presidente russo ritorna a incolpare l’Ucraina di non volere un negoziato, un modo per salvarsi in corner e giocare il ruolo dell’agnello. Putin è alla disperata ricerca di alleati e, come per la Cina il giorno prima, deve convincere di essere dalla parte giusta e dare rassicurazioni. Il presidente russo ha la pretesa che l’aggredito, cioè l’Ucraina, negozi alle sue condizioni. Con una logica del diritto internazionale tutta sua. L’aggressore, che è pure in ritirata, ha la pretesa giuridica di annettere territorio occupato che l’aggredito gli riconosce nel negoziato.

Rispondi