I media arabi scrivono di un piano di pace della Russia per la Siria in sette punti. Prevista l’uscita di scena di Assad. Possono però candidarsi alle elezioni parenti o esponenti del suo regime. Mosca dovrebbe presentare il piano ai negoziati di Ginevra il 13 novembre.

piano-di-pace-russo-per-la-siria-in-sette-punti
Secondo i media arabi, la Russia porta al negoziato di Ginevra per la pace in Siria un piano di sette punti

Al negoziato per la Siria di Ginevra del prossimo 13 novembre potrebbe arrivare il piano di pace della Russia. La proposta di Mosca per riportare stabilità in Siria ruota attorno a sette punti. Uno di questi prevede l’uscita di scena di Bashar al-Assad, ma lascia aperta la possibilità di candidarsi a familiari o esponenti del suo regime. L’uscita di scena di Assad confermerebbe le notizie circolate nei giorni scorsi sull’allontanamento della Russia dal presidente siriano.

A scrivere del piano di pace della Russia per la Siria sono i media arabi e lo riporta l’agenzia Agi. Il piano di Mosca dovrebbe essere presentato ai negoziati sulla crisi siriana a Ginevra, il 13 novembre.

L’allontanamento di Assad segna il cambio di posizione da parte di Mosca. Il presidente siriano goderebbe di amnistia, assieme ai familiari. Il piano prevede l’impegno della Russia ad assicurare che il presidente non partecipi alle prossime elezioni. Assad però “potrebbe nominare un parente o un esponente della sua cerchia”.

Un altro punto del piano di Mosca prevede che tutti i gruppi armati di opposizione e le milizie filo-iraniane siano inglobati nell’esercito siriano. Nel documento la Russia distingue l’opposizione siriana in due categorie: coloro che sono intenzionati a negoziare con Assad e i gruppi che continuano con la resistenza armata. Il dialogo dovrebbe portare a un accordo per un’amnistia generale, al rilascio di tutti i prigionieri e a indire nuove elezioni presidenziali e parlamentari per formare un governo di riconciliazione nazionale. Nel piano russo si prevede inoltre la modifica della Costituzione siriana, con il trasferimento dei poteri dal presidente al primo ministro.

I sette punti del piano di pace della Russia per la Siria (in inglese)– dal network online arabo albawaba

Rispondi