Perchè la Corea del Nord fa test missilistici

Gennaio 2022 a tutto missili. La Corea del Nord fa sette test missilistici in un mese. Kim Jong-un lancia di tutto. Incluso il missile più potente dal 2017.

Perché la Corea del Nord continua a fare test missilistici? Da gennaio 2022, il leader nordcoreano Kim Jong-un ha lanciato sette missili, incluso due Cruise. Il 30 gennaio ha sperimentato il missile più potente mai testato dal 2017. Un razzo a medio raggio che è volato a 2000 km di altezza per poi cadere nel Mare del Giappone. Stati Uniti, Corea del Sud e Giappone hanno condannato l’ennesimo lancio missilistico. Nonostante l’Onu abbia vietato a Pyongyang i test di missili a testata nucleare e balistici, Kim continua ad aggirare il divieto.

La Corea del Nord ha un nuovo supermissile

Molti analisti di politica internazionale ritengono che i test missilistici della Corea del Nord siano un segnale di forza alle potenze regionali e a quelle globali. In particolare, gli esperti credono che Kim stia usando i test missilistici per fare pressione affinché gli Stati Uniti sblocchino lo stallo dei colloqui nucleari e diplomatici. Inoltre, i test consentono agli ingegneri nordcoreani di sviluppare nuovi sistemi militari.

Usa Corea del Nord: nessun accordo

La Corea del Nord è uno dei Paesi che sfidano l’ordine internazionale. Così come l’Iran, la Russia e la Cina, per citarne alcuni. Se la Russia sfida l’ordine globale in Europa e la Cina a livello globale, Pyongyang lo fa a livello regionale. Negli anni scorsi, Kim ha stupito il mondo non solo con i missili ma anche con un tentativo, forse strampalato, di normalizzare le relazioni con i “cugini” della Corea del Sud grazie ai “buoni uffici” di Washington e Pechino. Quel percorso diplomatico è iniziato dopo una serie di test missilistici che hanno preoccupato il mondo. Che la seconda volta sia quella buona?

Rispondi