La Russia annuncia nei negoziati in Turchia che ridurrà di molto gli attacchi su Kiev.

Passi avanti nei negoziati in Turchia tra russi e ucraini. Il vice ministro della Difesa russo Alexander Fomin ha affermato che la Russia “ridurrà drasticamente le operazioni di combattimento nelle aree di Kiev e Chernihiv al fine di rafforzare la fiducia reciproca”

I negoziatori dell’Ucraina hanno affermato che adotteranno uno status neutrale in cambio di garanzie di sicurezza, il che significa che non si unirà ad alcuna alleanza militare, come la Nato, o ospiterà basi militari.

La Turchia ha dichiarato che le mosse hanno segnato il “progresso più significativo” dall’inizio della guerra

Intanto, il ministro degli Esteri del Paese, Mevlut Cavusoglu, ha annunciato che i colloqui – il primo incontro faccia a faccia tra le due parti in più di due settimane – hanno visto i progressi più significativi dall’inizio delle discussioni tra le due parti.

Cavusoglu ha detto  che la Turchia ha accolto favorevolmente i due paesi che hanno raggiunto un compromesso e un’intesa comune su alcune questioni, ribadendo che la guerra deve finire il prima possibile.

Ha aggiunto, in conclusione, che “questioni più difficili” dovrebbero essere discusse in futuro tra i ministri degli esteri ucraino e russo.

Rispondi