Niger sotto attacco i jihadisti uccidono 100 persone
Photo by Richard Bumgardner

I terroristi islamici assaltano due villaggi nel sud-ovest del Paese, uccidendo 100 persone. Il Niger sotto attacco dei jihadisti.

Il Niger è sotto attacco dei jihadisti. I miliziani jihadisti hanno attaccato sabato 2 gennaio due villaggi nel sud-ovest del Paese, uccidendo in tutto 100 persone. A Tchombangou sono 70 i morti ammazzati dai terroristi, mentre 30 sono stati uccisi a Zaroumdareye. Entrambi si trovano vicini alle frontiere del Mali e del Burkina Faso.


Map

(Fonte mappa: BBC online)


Il primo ministro del Niger, Brigi Rafini, ha confermato gli attacchi che vanno a aggiungersi a quelli dello scorso 16 dicembre quando nel villaggio di Tomour, vicino al confine con la Nigeria, sono state uccise 28 persone. Nell’ultimo mese sono sette i militari del Niger morti in attentati firmati dai jihadisti.

Il Niger è dunque sotto attacco. Molte zone di questo Paese dell’Africa centro-occidentale hanno subito di frequente attacchi provenienti soprattutto dal movimento di Boko-Haram, vicino all’Isis. Nella regione africana sud-occidentale, la Francia guida una coalizione di Stati europei e africani contro i miliziani islamici nel Sahel. Nelle operazioni contro i terroristi 5 militari francesi hanno perso la vita.

L’attacco nei due villaggi è avvenuto mentre sono in corso le elezioni politiche in Niger. L’Onu ha condannato l’assalto dei miliziani islamici ai due villaggi in Niger.


Il Niger uccide 75 miliziani di Boko Haram

Rispondi