negoziato Siria senza passi avanti
negoziato Siria senza passi avanti

Secondo il governo di Damasco il negoziato sulla Siria non ha fatto alcun passo in avanti

Secondo il governo di Damasco il negoziato sulla Siria non ha fatto alcun passo in avanti dopo la prima settimana di colloqui a Ginevra. I delegati del governo di Bachar al-Assad hanno detto ieri all’agenzia France Press che non c’è stato alcun progresso al tavolo negoziale nella città svizzera. Sul banco degli imputati, secondo Damasco, ci sarebbe l’inviato Onu per la Siria Staffan de Mistura. I plenipotenziari di Assad accusano il diplomatico dell’Onu di avere esercitato troppe pressioni su Damasco per avere proposte concrete. “Negli ultimi cinque giorni non c’è stato alcun progresso”, hanno dichiarato alla France Press. La prima settimana del negoziato si è quindi conclusa con un appello di de Mistura al regime di Damasco perché avanzi proposte dettagliate sulla transizione politica. Intanto, l’opposizione siriana presente al negoziato si è dichiarata pessimista sull’esito della trattativa contestando le strategie messe in atto dal governo di Assad accusato di voler sabotare i colloqui.

Rispondi