mercenari russi a Kiev per uccidere Zelensky

Il quotidiano britannico The Times riporta che a Kiev ci sono 400 mercenari russi per eliminare il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e abbattere il suo governo filo-occidentale. I mercenari appartengono alla compagnia privata Wagner e si troverebbero nella capitale ucraina almeno da cinque settimane. Il leader del gruppo è l’oligarca russo Yevgeny Prigozhin, stretto collaboratore di Vladimir Putin. E’ lui che avrebbe spostato i contractor russi dall’Africa, in cui stavano operando, all’Ucraina. Questi uomini, di solito ex-membri delle forze di sicurezza sovietiche e russe, hanno avuto l’incarico di uccidere Zelensky e abbattere il suo esecutivo per una somma di denaro. Tra gli obiettivi c’è anche quello di uccidere  il premier, Denys Smihal’, l’intero Gabinetto composto da 26 funzionari, il sindaco di Kiev, Vitali Klitschko, e suo fratello Wladimir.

Kiev sotto attacco

Rispondi