Torniamo a parlare di Ucraina dove la tensione tra russi e occidentali resta alta. Adesso scende in campo anche la Gran Bretagna del premier “in crisi” Boris Johnson. Londra ha accusato Mosca di lavorare per insediare un presidente filo russo in Ucraina. Downing Street ha anche dichiarato che funzionari dell’intelligence russa hanno avuto contatti con diversi ex politici ucraini per sviluppare un piano di invasione. Londra ha anche avvertito che ci saranno sanzioni pesanti se a Kiev si insedia un governo fantoccio russo.

Rispondi