L’Iran aumenta l’arricchimento dell’uranio

News dal mondo. Il governo fa l’annuncio nel giorno di scadenza dell’ultimatum ai Paesi dell’Unione Europea. L’Iran aumenta l’arricchimento dell’uranio.

Teheran inizia la seconda fase per ridurre i suoi obblighi previsti dall’accordo nucleare del 2015. L’Iran ha annunciato di aumentare l’arricchimento dell’uranio al 5%, superando il limite del 3,67% stabilito nel Trattato firmato quattro anni fa. La decisione è stata comunicata nel corso di una conferenza stampa indetta dal governo iraniano nel giorno della scadenza dell’ultimatum ai Paesi dell’Unione Europea partner dell’Intesa. Le autorità della Repubblica Islamica avevano dato 60 giorni di tempo per salvare l’accordo. A Germania, Francia e Gran Bretagna, firmatari del patto nucleare, il regime degli ayatollah ha chiesto di intervenire con misure commerciali per alleggerire il peso delle sanzioni imposte dall’America di Donald Trump. Teheran ha anche annunciato di dare altri 60 giorni di tempo ai Paesi Ue per spingere su alcuni programmi che aggirano le sanzioni Usa e mantengono le relazioni commerciali Iran Europa. In particolare, il piano finanziario Instex che prevede l’acquisto di petrolio iraniano e apertura di crediti per il Paese. Se i 60 giorni scadono inutilmente, gli iraniani minacciano una terza fase della diminuzione degli obblighi contenuti nell’intesa del 2015. Intanto, sulla questione è intervenuto il premier israeliano Benjamin Netanyahum che chiede all’Unione Europea di ripristinare le sanzioni all’Iran dopo l’annuncio di arricchire l’uranio.

Advertisements

Rispondi