Massud mette le condizioni per il dialogo con i talebani

Il leader della resistenza in Afghanistan dà il via libera al dialogo con i talebani ma con alcune condizioni.

Il pressing dei leader religiosi per mettere fine alla guerra nel Panshir, nord dell’Afghanistan, comincia a dare qualche frutto. Ahmed Massud, il leader del fronte della resistenza ai talebani, si è detto pronto al dialogo con gli islamici purché siano rispettate alcune condizioni. Quella più importante è la fine degli attacchi nella regione del Panshir. Solo allora si potrà avviare un dialogo insieme ai talebani, riunendo il consiglio degli Ulema e i tutti i leader religiosi. I media afgani raccontano che i leader religiosi del Paese sono intervenuti per mettere fine alla guerra civile nel Panshir dove c’è l’ultima sacca di resistenza. I leader religiosi hanno invitato sia i talebani sia gli uomini di Massud a un negoziato e a un accordo per cessare il fuoco nella regione. Secondo Agenzia Nova, i talebani avrebbero offerto a Massud di far parte nel nuovo governo con alcuni ministri e il mantenimento dell’autonomia locale e di militari nella regione del Panshir.

Rispondi