Le cinque città migliori per la start-up di impresa

Le cinque città migliori per la start-up di impresa

Nel mondo globalizzato e interconnesso, le città affrontano la sfida dell’innovazione. Quali sono le cinque città migliori per la start-up di impresa?

Quali sono le cinque città migliori dove creare una nuova impresa? Dopo la grande crisi degli anni scorsi il mondo è cambiato e, con lui, anche le città e le opportunità che esse offrono. I giovani, gli spiriti creativi, quelli con l’animo imprenditoriale hanno oggi opportunità maggiori di spostamento e contatti internazionali. Ecco le cinque città migliori per la start-up di impresa. Per la scelta abbiamo guardato numerosi siti web di testate internazionali ma anche di blog e magazine di settore.

  1. Lisbona: la città portoghese è il nuovo polo di attrazione di giovani creativi da tutto il mondo. In particolare sono gli inglesi che guardano alla capitale portoghese con particolare interesse. La città ha investito in riqualificazione urbana, in nuove tecnologie, in open space per uffici trasformando in zone cool interi quartieri prima degradati. In sviluppo il settore del design.
  2. Boston: la città di Harvard, del Mit e dei Kennedy ha assistito allo start-up di numerose imprese negli ultimi anni. Soprattutto aziende giovanili. Nel sud della città sono nate numerose farm create da giovani, segno di un ritorno all’agricoltura. Non mancano le start-up di tecnologie avanzate.
  3. Varsavia: la capitale della Polonia è diventata un punto di riferimento per i giovani dell’Est Europa. La città ha assistito a uno sviluppo tecnologico notevole attirando aziende di alto livello come Google che ha aperto qui, alla fine del 2015, una succursale.
  4. Berlino: la capitale tedesca rimane la grande opportunità per le start-up continuando a attirare giovani da tutta Europa. Il settore culturale e quello creativo sono tra i più sviluppati ma sono buone le opportunità anche nell’intrattenimento e nell’innovazione tecnologica.
  5. Londra: la capitale inglese è ancora tra le più gettonate per creare una start-up. Gli ambiti migliori sono le nuove tecnologie ma anche i servizi finanziari. Ottima per gli incubatori di impresa.

Rispondi