5 canzoni di Bob Dylan da ascoltare una volta nella vita

Il grande cantautore americano ha composto e inciso centinaia di canzoni nel corso della sua lunga carriera. Ecco 5 brani da ascoltare almeno una volta nella vita.

Bob Dylan è intramontabile. Di recente, il grande folk singer di Duluth è tornato con un grande brano musicale degno del suo stile e del suo nome: I contain multitudes. Il brano ha avuto subito un’impennata nelle ricerche online. Sono però centinaia le canzoni che ha scritto e cantato in giro per il mondo. Decine gli album e quasi impossibile cimentarsi nello scrivere una discografia dettagliata. Perché c’è sempre una registrazione che salta fuori, un bootleg che appare all’improvviso, un’esibizione in cui ha stravolto il pezzo che conoscevamo. Ho scelto 5 canzoni che a mio parere (e mi considero un profondo conoscitore di Dylan) sono le più significative per la poesia dei testi e per l’atmosfera musicale. Non ci sono le evergreen come Blowin’ on the wind o Like a rolling stone. Le 5 canzoni da ascoltare almeno una volta nella vita, che ne pensate:

  1. The lonesome death of Hattie Carrol – 1964 (ascoltate anche la versione cinematografica cantata da Christian Bale nel film dedicato a Dylan I’m not there)
  2. My back pages – 1964
  3. Queen Jane Approximately -1965
  4. Something there is about you– 1974
  5. Forever Young – 1974

Rispondi