Il ministro degli Esteri russo, Serghej Lavrov, mette in guardia il mondo: “Si rischia la terza guerra mondiale”. Lascia però aperta la porta del negoziato.

La Russia ha messo in guardia contro il pericolo di una terza guerra mondiale. Il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov ha detto che: «Una guerra nucleare è inaccettabile. I rischi sono molto significativi, questo pericolo non deve essere sottovalutato, anche se ci sono molti pronti a gonfiare artificialmente questa minaccia». La Russia, continua Lavrov, «vuole continuare i negoziati di pace». «La buona volontà ha i suoi limiti. E se non è reciproca questo non contribuirà al processo negoziale» ma «noi continueremo a portare avanti negoziati con la delegazione di Volodymir Zelensky, e i contatti proseguiranno», ha detto Lavrov.

La Nato, armando l’Ucraina, effettivamente entra in una guerra per procura contro la Russia. Lo ha detto sempre il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov, riporta la Tass. Le armi fornite dall’Occidente all’Ucraina, ha aggiunto Lavrov, si diffonderanno nei Paesi da cui provengono.

Rispondi