La tregua in Siria muore a Aleppo. Infografica

La tregua in Siria é “in fin di vita”. Lo dice l’inviato speciale dell’Onu per la Siria Staffan de Mistura dopo la catastrofe di Aleppo.

Raid aerei colpiscono l’ospedale di Aleppo. Muoiono 27 persone. Tregua in Siria “in fin di vita”.

La tregua in Siria muore a Aleppo. I raid aerei condotti dall’aviazione del governo di Damasco colpiscono un ospedale di Medecins sans Frontieres e uccidono 27 civili. Altri bombardamenti causano 30 morti. Aleppo è una catastrofe che condanna a morte anche la tregua tra il governo del presidente Baschar al-Assad e i gruppi dell’opposizione. Il cessate il fuoco, già fragile, è ora “in fin di vita” per usare le parole dell’ambasciatore Onu per la Siria Staffan De Mistura. De Mistura è stato uno degli architetti della tregua, ritenuta essenziale per consentire il proseguimento dei negoziati in corso a Ginevra tra governo siriano del presidente Assad e forze ribelli. E se la tregua è in fin di vita, il negoziato di Ginevra non si sente tanto bene. L’opposizione siriana lamenta da tempo il mancato rispetto della tregua e l’assedio a civili e miliziani da parte dell’esercito di Damasco. La morte di migliaia di civili dall’inizio del 2016 ha un peso determinante sul tavolo dei colloqui di Ginevra.  Chi pensa che possano continuare se uno dei negoziatori bombarda l’altro?

L’infografica dei civili morti in Siria nel 2016

la-tregua-in-siria-muore-a-aleppo
L’infografica della BBC mostra il trend dei morti in Siria nel 2016.

L’Infografica mostra i civili uccisi quotidianamente in Siria.

Advertisements

Rispondi