Un sommergibile russo lancia missili contro Raqqa, capitale dello Stato Islamico.

russia-conferma-uso-sottomarino-per-colpire-isis
La Russia ha confermato di aver usato un sottomarino lancia missili per bombardare la città siriana di Raqqa (foto Flickr)

La Russia ha confermato l’utilizzo di sottomarini nella sua campagna militare in Siria. Mosca ha detto, riporta l’agenzia Agi oggi, di aver usato un sottomarino stanziato nel Mediterraneo per colpire obiettivi in Siria. Il Rostov, questo il nome del sommergibile, ha lanciato missili da crociera Calibre contro due avamposti terroristici nei pressi di Raqqa, la roccaforte siriana dello Stato Islamico. Lo riportano le agenzie russe, citate dall’Agi. Il Rostov è un sottomarino a bassissima emissione di rumore dotato di tecnologia Stealth avanzata. Lo scorso novembre era già trapelata la notizia di un bombardamento da un sottomarino su Raqqa, notizia mai confermata. Ora arriva invece una conferma dalla Russia dell’uso di sommergibili nei bombardamenti odierni contro la “capitale” dell’Isis.

Rispondi