Russia invita talebani a Mosca per colloqui sull'Afghanistan

Zamir Kabulov è l’inviato della Russia per l’Afghanistan. Ha annunciato che la Russia inviterà i talebani a Mosca il 20 ottobre per avviare colloqui sull’Afghanistan. Non ha specificato quale sia il livello di rappresentanza istituzionale richiesto per la delegazione. Maria Zakharova, portavoce del Ministero degli esteri russo, ha aggiunto che a Mosca temono l’espansione della minaccia jihadista dall’Afghanistan all’Asia centrale, quest’ultima ritenuta dai russi come il “cuscinetto difensivo meridionale”. La Russia non ha finora riconosciuto il governo talebano. Sergej Lavrov è il ministro degli esteri della Russia.  Ha spiegato in più occasioni che Mosca non si sarebbe affrettata nel riconoscere a livello internazionale il nuovo governo talebano e che tutto dipenderà dalla linea politica che i miliziani adotteranno. Vale la pena ricordare che la Russia nel 2003 aveva annoverato i talebani tra le organizzazioni terroristiche.

Rispondi