La Russia invaderà l'Ucraina il 16 febbraio?

Vladimir Putin ironizza sul rapporto dell’intelligence americana che parlava di un attacco russo all’Ucraina il 16 febbraio. Il capo del Cremlino si è chiesto se gli USA sapessero anche l’ora dell’attacco.

La Nato aveva deciso lo stato d’allerta permanente. Al quartiere generale della più forte alleanza militare al mondo, politici e generali hanno dato molto peso a un rapporto dell’intelligence degli Stati Uniti. Gli 007 di Washington scrivevano che la Russia invaderà l’Ucraina il 16 febbraio. Il timore dei Paesi alleati nella Nato è che la Russia metta in moto una guerra ibrida, consistente in cyberattacchi e pressione migratoria alle frontiere della Polonia e degli Stati baltici. In particolare, la cyberguerra colpirebbe le infrastrutture strategiche come quelle di fornitura energetica, mettendo in crisi gli approvvigionamenti. A gettare acqua sul fuoco arriva la notizia riportata dall’agenzia Reuters. Alti funzionari dell’Amministrazione americana hanno detto di non poter confermare il report dell’intelligence. Il consigliere alla Casa Bianca per la sicurezza nazionale, Jack Sullivan, aveva dichiarato il giorno prima che l’invasione russa dell’Ucraina potrebbe scattare in qualunque momento. Joe Biden ha aggiunto che gli Usa sosterranno l’integrità territoriale dell’Ucraina.

Cosa succede in Ucraina

Rispondi