Russia avvia esercitazioni militari lungo il confine afgano-tagiko

La Russia ha annunciato l’avvio di esercitazioni militari lungo il confine con Afghanistan  Tagikistan, che raggrupperanno tutti i Paesi membri dell’Organizzazione del Trattato di Sicurezza Collettiva.

Le manovre militari su larga scala portano il nome di “Interaction-2021” e si svolgono lungo il confine che il Tagikistan condivide con l’Afghanistan, dal 22 al 23 ottobre.

Inoltre, ha specificato il Cremlino, tali manovre sono “necessarie”, soprattutto perché i leader dei Paesi membri dell’Organizzazione del trattato di sicurezza collettiva in più occasioni si erano detti preoccupati per come si stava evolvendo la situazione in Afghanistan, dove i talebani hanno annunciato la rinascita dell’Emirato Islamico, il 15 agosto scorso.

Le esercitazioni militari sono da collocare nel quadro delle persistenti tensioni in Afghanistan, soprattutto dopo l’8 ottobre, data in cui Mosca aveva dichiarato di essere “pronta ad adottare misure decisive” per proteggere il Tagikistan.

Rispondi