La Germania vuole entrare nel teatro dell'Indo-Pacifico

Il Ministro tedesco della Difesa definisce l’area dell’Indo-Pacifico come la più importante al mondo sotto l’aspetto strategico. La Germania punta a inviare forze armate.

La Germania vuole entrare nella partita geopolitica in corso nella regione dell’Indo-Pacifico. Annegret Kramp-Karrenbauer è il ministro della difesa tedesco. In un’intervista ha definito l’area come quella più importante al mondo a livello strategico. Per Berlino occorre agire in questa zona per arginare l’avanzata della Cina. E’ qui, secondo la ministra di Angela Merkel, che si gioca la partita su libertà, pace e prosperità nel mondo. La Kramp-Karrenbauer ha anche giudicato irritanti le parole del presidente cinese Xi Jinping che nei giorni scorsi ha detto che le forze armate di Pechini sono pronte al combattimento per difendere la regione. Così, ha annunciato che la Germania invierà la prossima estate la nave della Marina tedesca Bayern. Il teatro dell’Indo-Pacifico è al centro della contesa tra Cina e Stati Uniti, coinvolgendo anche altri Paesi della zona. Dall’India fino a Hong Kong passando per il Golfo del Bengala e la penisola malese. La posizione tedesca apre però un problema nell’Unione Europea. Le scelte di politica estera andrebbero condivise con gli altri Paesi membri. L’Alto rappresentante per la politica estera dell’Ue, Josep Borrel, deve impostare una politica Ue per la regione. Se Berlino va da solo stimola gli altri a fare lo stesso, facendo perdere di credibilità il ruolo dell’Unione Europea. Una posizione già in crisi da tempo.

Rispondi