Francia e India accordo sul multilateralismo

I ministri degli esteri dei due Paesi trovano un’intesa strategica per sostenere il multilateralismo. Francia e India hanno anche discusso gli sviluppi nell’Indo-Pacifico e in Afghanistan.

I ministri degli esteri di Francia e India hanno trovato un accordo per lavorare insieme alla promozione di “un vero ordine internazionale multilaterale”.

Jean-Yves Le Drian e Subrahmanyam Jaishankar, titolari dei ministeri degli esteri di Francia e India, hanno avuto un colloquio telefonico nel quale hanno stabilito di approfondire la loro partnership strategica. Entrambi hanno ribadito che la loro relazione è basata sulla fiducia politica tra due grandi Stati sovrani dell’Indo-Pacifico.

I due capi dei dicasteri sono d’accordo di incontrarsi a New York durante a sessione annuale dell’Assemblea Generale dell’Onu a fine settembre. Nel colloquio definiranno le azioni necessarie per difendere l’ordine internazionale multilaterale.

La Francia lavora da anni a una strategia europea per rafforzare i legami economici, politici e difensivi con la regione dell’Indo-Pacifico, che va dall’India e Cina al Giappone e Nuova Zelanda. L’Unione Europea ha presentato proprio questa settimana il suo progetto per l’Indo-Pacifico. Il colloquio telefonico tra i due ministri è avvenuto il giorno dopo il richiamo della Francia dei suoi ambasciatori da Washington e Canberra per l’affaire dei sottomarini nucleari.

Rispondi