La Brexit della Finlandia

Oltre alla Brexit c’è anche la Fixit. La Finlandia discute un possibile referendum sull’uscita dall’euro. La Brexit della Finlandia.

Si chiama Fixit la versione finlandese della britannica Brexit. Se a Londra però discutono l’uscita dall’Unione Europea, a Helsinki si parla di uscita dall’euro. Entrambe le situazioni sono un cattivo segnale per l’Unione Europea.

Nel Parlamento finlandese approda la discussione dopo che più di 53.000 cittadini hanno firmato una petizione per chiedere un referendum sulla permanenza o meno nell’area valutaria. I parlamentari sono obbligati, secondo la Costituzione della Finlandia, a discutere la proposta (che va in aula in questi giorni) perché ha avuto più di 50.000 firme. Le agenzie stampa internazionali considerano improbabile che il Paese scandinavo esca dall’euro.

Il numero di firme non va sottovalutato. Perché indica una sofferenza economica dei cittadini. Una parte di politici euroscettici si è fatto promotore dell’iniziativa. Tra questi l’europarlamentare Paavlo Vayrinen.

Advertisements

Rispondi