Israele e Emirati firmano accordo di libero scambio

L’accordo del secolo per il Medio Oriente va. Almeno per alcuni Paesi. Israele e Emirati Arabi Uniti hanno firmato a Gerusalemme un accordo di libero scambio che avvicina ancora di più i due Stati mediorientali. Il Trattato prevede una cooperazione in un ampio campo di servizi. In particolare, l’Accordo comporta che il 95% dei prodotti commerciati tra i due Paesi sia esente da dazi. E’ un altro passo in avanti verso la stabilizzazione delle relazioni internazionali tra alcune realtà del complicato quadro mediorientale. Israele e Emirati hanno accettato il riconoscimento reciproco, così come ha fatto il Bahrein con Israele. Sono due conseguenze degli accordi di Abramo voluti da Donald Trump nell’ambito del suo piano di pace per il Medio Oriente, denominato l’accordo del secolo.

Rispondi