Iran sequestra una nave. Interviene cacciatorpediniere Usa

Una nave della marina iraniana ha sequestrato un cargo delle Isole Marshall
Una nave della marina iraniana ha sequestrato un cargo delle Isole Marshall

Non è americana la nave sequestrata in acque territoriali iraniane. Il Pentagono ha precisato che batte bandiera delle Isole Marshall. Secondo il portavoce, il colonnello Steve Warren, la nave – a bordo della quale non ci sono cittadini statunitensi – è stata intercettata nelle acque dello Stretto di Hormuz da alcune imbarcazioni dei Guardiani della Rivoluzione. In precedenza l’emittente al-Arabiya e l’agenzia semi-ufficiale iraniana Fars avevano riferito del sequestro di una nave cargo americana con a bordo 34 membri d’equipaggio.

Ricostruendo l’incidente, Warren – citato dal sito della Cnn – ha spiegato che i Guardiani della Rivoluzione hanno intimato al capitano della ‘Maersk Tigris’ di procedere ulteriormente in acque territoriali iraniane. Al suo rifiuto, i pasdaran hanno aperto il fuoco contro la nave ‘M/V Maersk Tigris’, colpendo il ponte. L’imbarcazione è stata poi costretta a dirigersi verso l’isola Larak, al largo delle coste iraniane.

A seguito dell’attacco la ‘Maersk Tigris’ ha lanciato una richiesta di soccorso che è stata raccolta dalle forze Usa nell’area. Il cacciatorpediniere USS Farragut si sta dirigendo sul luogo dell’incidente con l’ordine di monitorare la situazione.

Da Adnkronos

Annunci

Rispondi