Regno Unito firma intesa per sicurezza con Svezia e Finlandia. Nella foto Boris Johnson con la premier svedese

Il Regno Unito firma un’intesa per la sicurezza con Svezia e Finlandia per l’assistenza reciproca in caso di attacco. I patti hanno valore difensivo e il sapore delle alleanze nell’Europa del XIX secolo. La Gran Bretagna costruisce la sua rete di sicurezza con due Paesi tradizionalmente neutrali, che non sono ancora membri della Nato ma potrebbero esserlo presto. Boris Johnson è stato in visita a Stoccolma e a Helsinki per firmare l’intesa. Il premier britannico ha spiegato che le democrazie liberali si aiutano reciprocamente quando sono sotto attacco. Con questi patti difensivi scandinavi, Londra si copre le spalle a nord-est nel caso di allargamento del conflitto in Ucraina. A ovest e a sud c’è l’ombrello Nato a coprire le spalle britanniche. La Gran Bretagna ha anche una cooperazione militare con i paesi nordici nel Mar Baltico. Fa parte della Joint Expeditionary Force, una forza militare congiunta di 11 Stati nordeuropei: Finlandia, Svezia, Islanda, Lettonia, Lituania, Estonia, Polonia, Danimarca, Olanda e Norvegia, Gran Bretagna. Nel 2017, Svezia e Finlandia si sono unite alla forza di reazione rapida britannica, creata per agire e rispondere più velocemente della Nato.

Rispondi