In Yemen gli Houthi avanzano verso Marib decine di morti

Sempre più duri gli scontri in Yemen. I ribelli Houthi sono a 6 km da Marib, capoluogo dell’omonima provincia. Almeno 70 i morti.

In Yemen gli scontri tra forze governative e ribelli Houthi hanno causato nelle ultime 48 ore almeno 70 morti da entrambe le parti. Gli Houthi, milizie sciite filo-iraniane, stanno avanzando verso la città di Marib. E’ il capoluogo dell’omonima provincia al centro dei combattimenti. La zona è l’ultimo bastione dei governativi nel nord dello Yemen. A dare supporto contro i ribelli ci sono anche le forze saudite. Eppure, nonostante l’appoggio dell’esercito di Riad, i miliziani stanno avendo la meglio e ora sono a 6 km da Marib. La conquista della città sarebbe un colpo duro per il governo filo saudita di Sanaa. Il governo dell’Arabia Saudita aveva chiesto a marzo un cessate il fuoco che gli Houthi hanno condizionato alla fine dell’embargo aereo e marittimo.

Rispondi