In Etiopia un gruppo armato ha preso il potere in una contea

Un gruppo armato ha preso il controllo di una contea nell’Etiopia nord-orientale. Ha ucciso civili e rapito funzionari pubblici. Lo riporta l’agenzia Reuters citando la Commissione etiope per i diritti umani, un organo governativo.

La commissione ha ricevuto rapporti secondo i quali Sedal Woreda, nella zona di Kamashi nella regione occidentale di Benishangul-Gumuz, sarebbe “sotto il controllo quasi completo di un gruppo armato dal 19 aprile”. La commissione non ha detto a quale gruppo armato si riferisse. La Woreda, o contea, ospita circa 25.000 persone.

Benishangul-Gumuz ha assistito a un’esplosione di violenza etnica negli ultimi mesi, compreso un attacco a dicembre che ha ucciso più di 200 civili. La regione ospita una miriade di gruppi etnici, tra cui Gumuz e Amhara, ed è teatro di attacchi sempre più sanguinosi contro i civili.

“I residenti che sono fuggiti dall’area hanno riferito all’EHRC che il gruppo armato ha bruciato e saccheggiato proprietà pubbliche e private e che l’amministrazione della Woreda (contea) e la polizia locale sono fuggite dall’area. Ci sono anche rapporti di civili uccisi e funzionari pubblici sono stati rapiti “, ha detto la commissione in un comunicato.

Rispondi