Il Sudan dà il via libera: l’ex presidente Bashir sarà processato all’Aja

Il Sudan dà via libera. L'ex presidente Bashir sarà processato

Notiziario Estero – Il Sudan è d’accordo: l’ex-presidente Bashir sarà processato presso la Corte Penale Internazionale per le accuse di genocidio e crimini di guerra.

Il governo del Sudan dà il via libera per deferire l’ex-presidente Omar al-Bashir davanti alla Corte Penale Internazionale dell’Aja. Il Tribunale accusa Bashir di crimini contro l’umanità come il genocidio e crimini di guerra. Tra i capi di imputazione che pesano sull’ex capo di Stato sudanese c’è la responsabilità per il conflitto nel Darfur del 2003 che ha provocato la morte di oltre 300.000 persone. Le autorità del nuovo governo di Khartum hanno concordato sulla necessità che Bashir affronti il processo all’Aja. Da presidente, Bashir ha sempre rifiutato di riconoscere l’autorità della Corte Penale Internazionale, definendola un “tribunale politico”.

Rispondi