Il solito Kim

Facendo i capricci come un bambino che è rimasto fuori dal gioco, il solito Kim jong-un vuole mostrare al mondo che c’è anche lui tra i cattivi e non solo Vladimir Putin. Così sperimenta un missile balistico intercontinentale, rischiando di centrare i testoni dei giapponesi. Kim lo ha sparato diretto nel Mare del Giappone dopo un tragitto di oltre 1000 km e un altezza di 6000 km. E’ il secondo razzo che spara da quando è iniziata la guerra in Ucraina. Il leader nordcoreano fa però arrabbiare i giapponesi, che stanno perdendo il loro tradizionale appeal moderato. Prima o poi qualche decision-makers nipponico, stanco di assistere a missili di Kim che passano sopra le teste dei giapponesi si arrabbierà sul serio. Gli Stati Uniti invece sono già arrabbiati. In mattinata hanno condannato immediatamente l’azione del leader nordcoreano.

Rispondi