Francisco Sagasti ha sostituito Manuel Merino che aveva sostituito il presidente del Perù Martìn Vizcarra la scorsa settimana.

Il Perù ha un nuovo presidente, il terzo in una settimana. Si chiama Francisco Sagasti ed è il sostituto del sostituto del presidente. Spieghiamo meglio. Martìn Vizcarra, presidente in carica dal 2018, è stato destituito dopo una procedura di impeachment per uno scandalo tangenti lo scorso 11 novembre. Lo sostituisce il presidente del Parlamento peruviano, Manuel Merino de Lama, che ha il compito di traghettare il Paese fino alle prossime elezioni del 2021. Il cambio di testimone turbolento, con messa in stato d’accusa dell’ex-presidente, scatena però tensioni e proteste nel Paese con scontri violenti tra i sostenitori di Vizcarra che gridano al colpo di stato. Ci scappano anche due morti, oltre a innumerevoli feriti. Le manifestazioni sono organizzate a Lima, la capitale, e in tutto il Paese. Il neo-presidente Merino decide così di dimettersi domenica 15 novembre. E oggi il Parlamento peruviano ha scelto Francisco Sagasti come nuovo capo di Stato. Con 97 voti favorevoli e 26 contrari, l’assemblea legislativa del Perù ha votato il deputato del partito conservatore Morado (partito viola). Sagasti ha presentato il suo programma, che prevede poche questioni concrete volte a condurre il Paese verso le elezioni di aprile 2021.

Rispondi