Il mondo in una settimana

>

Ogni domenica la sintesi delle notizie più importanti di politica ed economia internazionale. Domenica 18 ottobre 2015.

world

Africa

Le elezioni presidenziali in Guinea hanno confermato per la seconda volta il presidente uscente Alpha Condé. La sua prima elezione risale al 2010, dopo decenni di dittatura.

Il vice ministro del Sudafrica ha detto il Paese sta pianificando di abbandonare la Corte Penale Internazionale. Non si sa ancora se la notizia è confermata e quando questo potrebbe accadere. A giugno, la Corte aveva chiesto al Sudafrica, con imbarazzo del suo governo, di arrestare il presidente del Sudan Omar al Bashir (accusato di genocidio dalla Corte) che era in visita in quel momento.

Americhe

Il governo della Colombia e le Farc hanno raggiunto l’intesa sui desaparecidos nella guerra civile. Entrambi si sono impegnati a cercare le persone scomparse durante il conflitto.

Asia & Oceania

Barack Obama non riporta i ragazzi a casa dall’Afghanistan. La Casa Bianca ha deciso di lasciare fino alla scadenza (2017) del mandato di Obama 5500 soldati nel Paese a supporto dell’esercito afghano.

Europa

Due kamikaze si sono fatti esplodere durante una manifestazione pacifista ad Ankara, in Turchia, uccidendo oltre 100 persone e ferendone alcune centinaia. L’attentato non è ancora stato rivendicato ma porta probabilmente la firma dello Stato Islamico. L’atto terroristico ha esacerbato le divisioni tra Turchia e minoranza curda.

Angela Merkel ha aperto la porta dell’adesione all’Ue della Turchia. In un incontro a Istanbul con il primo ministro turco Davutoglu ha detto che l’aiuto economico alla Turchia per il controllo dei profughi diretti in Europa non è sufficiente. Occorre, per la cancelliera tedesca, anche rilanciare il processo di adesione all’Ue.

Alexander Lukashenko ha vinto per la quinta volta le elezioni presidenziali in Bielorussia. Inesistenti i partiti d’opposizione e i loro candidati. L’Unione Europea ha sospeso le sanzioni alla Bielorussia dopo aver verificato che le elezioni si sono svolte senza violenze e minacce. La Bielorussia viene vista da molti politici occidentali come un Paese strategico come un contenimento della Russia.

Medio Oriente

Sette israeliani e oltre 30 palestinesi sono morti a seguito di attacchi coordinati avvenuti a Gaza, in Cisgiordania e in Israele. Le forze di polizia israeliane hanno chiuso l’accesso alla città vecchia di Gerusalemme e ripristinato posti di blocco.

Le forze aeree dell’Iraq hanno ucciso otto dirigenti dell’Isis in un raid aereo nell’Iraq occidentale. Tra questi non c’era il leader al-Baghdadi anche se in primo momento era stata diffusa la notizia della sua morte.

Il Parlamento dell’Iran ha approvato l’accordo sul nucleare raggiunto lo scorso luglio da Iran e altre sei potenze trattanti. Il Congresso Usa, a maggioranza repubblicana, non ha ancora ratificato l’accordo. Intanto l’Iran ha aperto un dibattito internazionale dopo che ha sperimentato un missile terra-terra. Secondo gli Usa si è trattato di una violazione della risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu.

Economy

Continuano le preoccupazioni sul rallentamento dell’economica cinese. Le esportazioni sono crollate del 3,7% a settembre 2015 rispetto allo stesso mese un anno prima. Le importazioni sono andate giù del 21%.

L’ambasciatore cinese in Gran Bretagna ha detto che auspica l’accordo con la Cina per realizzare un grande impianto nucleare a Hinkley Point. L’accordo potrebbe essere annunciato dopo la visita di stato del premier cinese a Londra in questa settimana.

La Banca Mondiale ha annunciato che sta cercando di mettere insieme un pacchetto di assistenza finanziaria per i Paesi confinanti con la Siria da cui sono passati migliaia di rifugiati.

Rispondi