Alcuni funzionari del governo dell’Iraq mettono in dubbio la capacità delle loro forze armate di intraprendere nel mese di aprile un’azione militare massiccia per la riconquista della città nord irachena di Mosul controllata dallo stato islamico. Lo riporta il Washington Times (leggi l’articolo) che aggiunge anche una dichiarazione del ministro della difesa dell’Irak, Khalid al-Obeidi, secondo cui Baghdad deciderà sull’operazione successivamente.

1 COMMENT

Rispondi