I russi protestano contro la guerra in Ucraina

Sono quasi 5000 gli arresti che la polizia russa ha effettuato a seguito delle manifestazioni contro l’intervento in Ucraina. In tante città, migliaia di russi continuano a scendere nelle strade e piazze per protestare contro la guerra. A Mosca il maggiore numero di fermi. Ai manifestanti si sono unite numerose pop-star e personaggi televisivi celebri. Il Cremlino ha imposto pesanti sanzioni per chi manifesta, con pene fino a 15 anni di carcere. E’ viettao usare la parola guerra per riferirsi alla crisi ucraina. Lo stesso Putin chiama l’aggressione all’Ucraina un’operazione militare speciale.

Rispondi