Houthi attaccano Arabia Saudita

I ribelli sciiti Houthi hanno lanciato attacchi il 26 marzo, per mezzo di razzi e droni, contro la stazione di distribuzione dei prodotti petroliferi del gigante saudita Saudi Aramco, a Gedda, provocando un incendio in due serbatoi di stoccaggio, senza causare vittime.

Gli Houthi hanno lanciato un attacco il giorno prima, 25 marzo, contro l’Arabia Saudita con droni e missili. La difesa aerea di Riad ha distrutto sette droni e un missile diretti verso il sud della monarchia araba. Il raid degli Houthi, i ribelli sciiti yemeniti filo-iraniani, hanno colpito infrastrutture energetiche saudite. Gli Houthi hanno intensificato gli attacchi dopo che il segretario del Consiglio della Cooperazione del Golfo, Nayef al Hajraf, ha annunciato che i colloqui tra le parti in guerra in Yemen si svolgeranno a Riad. Gli Houthi contestano la scelta perché ritengono che l’Arabia Saudita sia parte coinvolta nella guerra.

Rispondi