Grecia: Tsipras ottiene la fiducia dopo la crisi di governo sulla Macedonia

Il Parlamento greco respinge la mozione di sfiducia. Il premier della Grecia ha affrontato una crisi di governo per l’accordo con Skopje sul nome della Macedonia.Il primo ministro greco Alexis Tsipras ha ottenuto la fiducia dal Parlamento. Il suo governo continuerà e potrà portare avanti l’accordo sul nome della Macedonia del Nord concordato con il governo di Skopje. A chiedere la mozione di sfiducia era stato lo stesso Tsipras dopo la crisi di governo nata sul nome della Macedonia. Un ministro del centro-destra, in coalizione di governo con Syriza il partito di sinistra del premier, si era dimesso lo scorso 13 gennaio per protestare contro l’accordo raggiunta tra Atene e Skopje lo scorso anno sul nome dello Stato di Fyrom. Che sarebbe diventato Repubblica di Macedonia del Nord. Secondo i nazionalisti greci, l’utilizzo del nome di Macedonia spetta solo alla omonima regione greca di confine con il territorio sotto la sovranità di Skopje. E qualunque tentativo di usare il nome è visto come un’usurpazione dell’identità greca. Il governo di Tsipras ha ottenuto 151 voti in un Parlamento di 300 rappresentanti. Dunque una vittoria di misura.

Advertisements

Rispondi