Il Pentagono prevede che la Cina raddoppierà le armi nucleari in dieci anni.

Secondo il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, Pechino sta aumentando a buon ritmo le dimensioni delle sue scorte di testate nucleari e vanta già la più grande marina del mondo.

La previsione emerge dall’annuale rapporto “China Military Power” del Pentagono. Secondo il documento, la modernizzazione e l’espansione della forza nucleare della Cina fa parte di uno sforzo più ampio volto a eguagliare, e in alcuni casi a superare, l’esercito degli Stati Uniti entro il 2049 come potenza dominante nella regione indo-pacifica. Il rapporto afferma che il numero di testate nucleari cinesi è attualmente stimato essere leggermente superiore a 200 e include quelle che possono essere montate su missili balistici in grado di raggiungere gli Stati Uniti.

Rispondi