Perché la Turchia è sotto attacco terroristico? Il governo accusa il Pkk

Almeno sei persone sono state uccise e 81 ferite in un’esplosione in un’area trafficata del centro di Istanbul. L’esplosione è avvenuta verso le 16:20 ora locale in una via dello shopping nell’area di piazza Taksim. È stato arrestato il terrorista autore dell’attentato. Il governo turco accusa il Pkk, il partito dei lavoratori del Kurdistan. L’ attacco terroristico, si era detto in un primo momento, sarebbe stato compiuto da una donna kamikaze. Tutto comunque è ancora da verificare. Il presidente Recep Tayyip Erdogan ha detto che i terroristi saranno puniti. Parlando in una conferenza stampa a Istanbul, ha condannato quello che ha definito il “vile attacco” e ha detto che “l’odore del terrore” era nell’aria.

In Turchia c’è stata la dura repressione dello stesso Erdogan dopo il fallito golpe del luglio 2016. Il presidente turco ha fatto anche una svolta costituzionale con la quale si è garantito la rielezione. L’azione turca contro i curdi sul fonte mediorientale, dall’Iraq alla Siria, ha creato molti nemici a quello che molti definiscono il regime di Ankara. C’è poi l’Isis, o quello che resta dello Stato Islamico. L’Isis ha colpito la Turchia nel 2015 e nel 2017. Infine c’è la pista armena.

Rispondi