Esercito Iraq e Yazidi riprendono il controllo di Sinyar dopo ritirata curda
Esercito Iraq e Yazidi riprendono il controllo di Sinyar dopo ritirata curda

I militanti curdi si ritirano dalla città dell’Iraq settentrionale lasciando campo libero a Yazidi e militari iracheni.

Le forze militari irachene e un gruppo yazida affiliato alle milizie para-governative di Multitud Popular hanno preso il controllo della città di Sinyar, nel nord dell’Iraq, dopo il ritiro delle truppe curde. La città era stata occupata dai curdi nel 2015 a seguito della liberazione della città dall’Isis.

A Sinyar si trovavano i combattenti curdi peshmerga e le milizie affiliate alla guerriglia curda del Pkk. L’operazione di riconquistare la città irachena è stata decisa e condotta dal premier iracheno Haidar al-Abadi, che è anche comandante delle forze armate.

Abadi ha già avviato la riconquista di Kirkuk e delle altre città sotto controllo curdo. La collaborazione con gli Yazidi rientra nella strategia di impedire che le città curde possano proseguire nel tentativo di dare vita a un Kurdistan indipendente. Uno Stato che nascerebbe a seguito di amputazioni territoriali di Iraq, Siria e Turchia. E il referendum curdo dello scorso 25 settembre ha dimostrato di volere accelerarne la nascita.

 

Rispondi